Introduzione al Catarismo

Il Catarismo non è che altro che un cristianesimo primigenio, con una lettura particolare dell’insegnamento e dell’esempio di Gesù. Il Vangelo è per questo cristianesimo, la buona novella che oppone la dilezione e la libertà dello Spirito alla lettera e alla Legge dell’Antico Testamento. Esso Non accorda alcun credito ai testi pieni di vendette, di violenze e di sangue della Bibbia e rifiuta l’idea di un dio onnipotente, creatore del cielo e della terra.  Questo cristianesimo rigetta l’idea di un dio che bisogna implorare e temere, e al quale occorre rendere un culto.

LA FEDE  DEL CATARISMO

Il catarismo crede invece al principio del Bene assoluto, amorevole e non violento, che Gesù non chiamava che Padre. La fede catara è precisamente la totale fiducia nell’idea di un Dio di amore. Ma se il mondo sembra ignorare la dilezione e non conoscere che la predazione, allora l’interpretazione catara è corretta: il mondo è stato fatto senza dio, o meglio, senza questo principio di dilezione. Il cammino del mondo testimonia che il Dio di ogni bontà e amore proclamato dal Vangelo è assente in questo mondo. Per i Catari, il mondo è straniero a Dio, quanto Dio è straniero al mondo. Egli non interviene e non è opera in questo mondo..

I commenti sono chiusi